Manuale della letteratura italian, Band 3

Cover
 

Was andere dazu sagen - Rezension schreiben

Es wurden keine Rezensionen gefunden.

Andere Ausgaben - Alle anzeigen

Häufige Begriffe und Wortgruppen

Beliebte Passagen

Seite 169 - 1 vulgo uscì soletta, non coprì sue bellezze, e non l'espose; raccolse gli occhi, andò nel vel ristretta, con ischive maniere e generose. Non sai ben dir s'adorna, o se negletta: se caso od arte il bel volto compose; di natura, d'Amor, de' cieli amici le negligenze sue sono artifici.
Seite 227 - In somma, tu sei goffo insieme e tristo. Ora, per dirti il ver, non mi risolvo se Silvia è semplicetta, come pare a le parole, a gli atti. ler vidi un segno 130 che me ne dette dubbio. Io la trovai là presso la cittade in quei gran prati ove fra stagni giace un'isoletta...
Seite 216 - Penso — risponde — a la città del regno di Giudea antichissima regina, che vinta or cade, e indarno esser sostegno 10 procurai de la fatai ruina, e ch'è poca vendetta al mio disdegno 11 capo tuo che '1 Ciclo or mi destina.
Seite 205 - Mentre egli il suon de' sacri detti' sciolse, colei di gioia trasmutossi, e rise: e in atto di morir lieto e vivace dir parea: «S'apre il cielo; io vado in pace.» 544 LXIX D'un bel pallore ha il bianco volto asperso, come a...
Seite 642 - 1 doppio raggio in fronte : Questi e Mose, quando scendea dal monte, E gran parte del Nume avea nel volto. Tal era allor, che le sonante e vaste Acque ei sospese a se d' intorno ; e tale Quando il mar chiuse, e ne fe tomba altrui.
Seite 239 - Non è più tempo ch'io parli de la mia ostinata fortuna, per non dire de l'ingratitudine del mondo, la quale ha pur voluto aver la vittoria di condurrai a la sepoltura mendico; quando io pensava che quella gloria che, mal grado di chi non vuole, avrà questo secolo da i miei scritti, non fusse per lasciarmi in alcun modo senza guidardone. Mi sono fatto condurre in questo munistero di Sant'Onofrio; non solo perché l'aria è lodata da...
Seite 191 - n giro accolto poi lo stringe insieme. Sovente, allor che su gli estivi ardori Giacean le pecorelle a l'ombra assise, Ne la scorza de' faggi e de gli allori Segnò l'amato nome in mille guise: E de...
Seite 659 - Questa degnità pruova esservi provvedenza divina e che ella sia una divina mente legislatrice, la quale delle passioni degli uomini, tutti attenuti alle loro private utilità, per le quali viverebbono da fiere bestie dentro le solitudini, ne ha fatto gli ordini civili per gli quali vivano in umana società.
Seite 362 - Diana, 8 che levata per tempo era ita al bosco a lavare il bucato a una fontana nelle maremme del paese tosco; e non tornò, che già la tramontana girava il carro suo per l'aer fosco; venne sua madre a far la scusa in fretta lavorando su i ferri una calzetta.
Seite 191 - Non copre abito vii la nobil luce e quanto è in lei d'altero e di gentile, e fuor la maestà regia traluce per gli atti ancor de l'essercizio umile.

Bibliografische Informationen